Riprendono gli appuntamenti culturali della Pro Loco Vinchiaturo. 
Appuntamento per sabato 9 novembre, alle ore 18.00, presso la Sala Consiliare del Comune di Vinchiaturo, per incontrare Giuseppe Zio, autore del romanzo storico "L'Albero del Gelso".

L'albero del Gelso è la parabola romanzata della vita di un uomo dai grandi ideali e dalle grandi disillusioni, vissuto tra la ne del Settecento e gli inizi dell'Ottocento, che ha attraversato, da protagonista, gli eventi storici più importanti dell'Europa di quell'epoca, accanto a personaggi come Napoleone Bonaparte. Ha combattuto per la Repubblica napoletana del '99, ha lottato per la democrazia, ha difeso la libertà degli uomini e dei popoli. Le sue idee lo hanno portato al disincanto e alla morte e la sua terra lo ha dimenticato, o lo ricorda appena. Questa è la storia dell'Alfiere Antonio Belpulsi.


Giuseppe Zio è nato il 14 maggio del 1962 a San Martino in Pensilis (CB), dove  tuttora vive. Dopo gli studi liceali si è trasferito a Bologna e ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Alma Mater Studiorum. Lavora nella Continuità Assistenziale e presso l'I.N.P.S. È stato Assessore alla Cultura e, tuttora, è Presidente della Fondazione "San Leo". Ha scritto articoli per "Nuovo Molise" e "La Voce del Molise", per il periodico il"Bollettino" dei medici chirurghi di Campobasso e per il "Ponteonline". Nel 2009 ha curato la pubblicazione di un volume di storia locale, di Luigi Sassi, San Martino e i suoi dintorni. Nel 2010 ha curato la raccolta di poesie e di scritti del poeta Domenico Sassi, I Sonetti di San Biagio,Uocchie nerélle, e altre poesie di guerra, d'amicizia. Ha curato altresì una biografia di Pasquale Di Paolo dal titolo Una storia vera, parola nuda.

0 commenti:

Posta un commento

 
Top