L'attività promossa dall’Associazione Turistica Pro Vinchiaturo per l’Estate Vinchiaturese 2013 è stata caratterizzata da quattro principali settori di intervento: lo sport, la cultura, le tradizioni e la gastronomia

Come ogni anno le manifestazioni estive hanno avuto inizio nell’ultima domenica di giugno in occasione della Festività di S. Giovanni Battista. Per l’occasione sono stati riproposti i giochi della tradizione popolare vinchiaturese: il tiro alla fune, la corsa con i sacchi, le pignate, ecc. Soddisfacente la partecipazione di pubblico, soprattutto dei bambini, che si sono divertiti a rivivere le antiche trazioni popolari vinchiaturesi.
Nella giornata di domenica 30 giugno, l’Associazione ha ospitato la prima tappa della manifestazione regionale “Giochi & Tradizioni del Molise” promossa ed organizzata da cinque pro loco molisane: Pro loco di S. Angelo Limosano, Castropignano, Busso, Limosano e Vinchiaturo. La kermesse è stata una buona vetrina turistica per il paese oltre ad un forte momento di aggregazione e networking tra le varie realtà associative molisane.
 
Il mese di luglio è stato dedicato ai tornei sportivi e a due eventi che suscitano sempre più l’interesse dei vinchiaturesi: Miss estate e Miss mamma vinchiaturese e il concorso canoro di Cantiamevolissimevolmente.
 
La sfilata di moda, quest’anno, si è svolta in Piazza Municipio, con la facciata del Palazzo Municipale a fare da sfondo. Notevole la macchina organizzativa che ha visto la collaborazione di numerose persone per l’allestimento della scenografia, dei costumi, del trucco, delle acconciature, ecc.
 
Quest’anno, dopo circa un decennio, la pro loco ha deciso di riproporre una manifestazione che ha caratterizzato l’infanzia di diverse generazioni vinchiaturesi: il concorso canoro per bambini Cantiamevolissimevolmente.
 
Nello scenario di Largo S. Martino è stata allestita una scenografia completamente autoprodotta e frutto di molte ore di lavoro. Nonostante la giornata caratterizzata da un clima incerto e piovoso, nella serata è stato possibile andare in scena e far esibire i 10 bambini vinchiaturesi che con tanta dedizione si erano esercitati nei mesi addietro.
Una giuria di esperti ha premiato il vincitore con un mese di lezioni gratuite presso l’Accademia Lanaro di Campobasso. La serata è stata segnata anche da due momenti di solidarietà. Attraverso la proiezione di un video di Actionaid la pro loco ha inteso sensibilizzare l’opinione pubblica sulla lotta alle cause della povertà e dell’esclusione sociale.  Inoltre con il ricavato della manifestazione sono stati acquistati libri scolastici, successivamente, donati alla biblioteca della scuola elementare Iacobucci.
 
Per quanto concerne il filone culturale, nella giornata del 24 luglio, è stata promossa una serata dedicata alla lettura di racconti e di poesie ad opera di Maurizio Picariello, eclettico ed irriverente poeta irpino che narra del suo girovagare per i paesi del centro e del sud Italia.
 
Luglio è stato anche il mese dei tornei sportivi, che appassionano sempre il pubblico vinchiaturese. Presso gli impianti sportivi comunali si è svolto il torneo di tennis amatoriale; presso la Villa comunale si sono svolti, invece, il Torneo di Pallavolo misto 6 vs 6 e il torneo di bocce Lui & Lei organizzato in collaborazione con la società bocciofila “La Torre”.
 
Nel mese di Agosto si sono svolti gli eventi di punta del cartellone estivo vinchiaturese. Sabato 10 agosto si è tenuta la Notte Bianca, con l’allestimento di ben tre aree spettacolo, il raduno delle auto tuning, il percorso del gusto: un itinerario gastronomico per le vie del centro cittadino ed una serie di iniziative dei privati. La manifestazione ha visto una notevole partecipazione di pubblico (stimata in circa 5000 presenze) che ha affollato il corso, la villa comunale, viale E. Spensieri e Piazza Municipio.
 
Tuttavia, l’appuntamento cardine dell’estate vinchiaturese, che sta assumendo una caratterizzazione davvero importante, sono le Cantine Aperte di Vinchiaturo.
La manifestazione, giunta ormai alla quarta edizione (la seconda organizzata dalla pro loco), segna ogni anno un pubblico sempre più numeroso. L’edizione di quest’anno ha registrato 2300 persone che hanno acquistato il bicchiere in terracotta, più altre 2000 persone che a vario titolo hanno partecipato ed hanno visitato il centro storico vinchiaturese.
 
Nonostante le numerose difficoltà incontrate nella gestione di un così elevato afflusso di persone, la macchina organizzativa è stata efficace e nel complesso soddisfacente. Nelle intenzioni dell’associazione c’è la volontà di migliorare sempre più la manifestazione, facendola diventare un appuntamento di livello in grado di richiamare turisti anche dalle regioni limitrofe.
 
In considerazione dell’ottimo successo ottenuto da “Cantine Aperte”, anche sotto l’aspetto economico e finanziario, l’Associazione ha deciso di promuovere, nel mese di settembre, due appuntamenti teatrali “fuori programma”. Il primo, tenutosi in Largo S. Martino, domenica 14 settembre, una commedia in due atti dal titolo “L’Onestà non ha voce” a cura della Bottega dell’attore di Campobasso; Il secondo, tenutosi in Piazza Municipio, il 21 settembre, un monologo comico e divertente dal nome “La Sposa perplessa”, opera scritta e messa in scena dalla brillante attrice molisana, Palma Spina.
 
In occasione della prima serata teatrale, la pro loco ha inteso premiare, con una targa ricordo tutti i partecipanti ai tornei sportivi e alle varie manifestazioni organizzate durante l’estate.
 
Ancora una volta grazie all’impegno e alla collaborazione dei cittadini, dei volontari, delle attività economiche, delle associazioni, dell’amministrazione comunale è stato possibile offrire ai residenti, ai turisti e ai semplici visitatori un’offerta culturale e turistica di livello e degna di realtà ben più grandi e consolidate.
 
Il Presidente
Angelo Primiani

 

0 commenti:

Posta un commento

 
Top